bookmark bookmark
  • raut 4 dorsale francesca bomben

    Il Raut è una delle più alte montagne della catena prealpina della provincia di Pordenone. Il suo nome, in friulano, significa rododendro.

  • crep-nudo-7

    L’Alpago ci ha affascinato, è indubbio. Dopo il Col Mat ci eravamo ripromessi di tornare per fare un’altra cima. E l’occasione si è presentata subito, con una bella settima pre-autunnale, trasparente e già con quel frizzante mattutino che promette vette senza nubi. Ed allora, Crep Nudo.

  • forcella-dolada-piccola

    “Mat” dev’essere stata una delle prime divertite esperienze sull’ambiguità della polissemia, avuta da bambina. Mat come matto o come falso, simile ma non proprio, forse un’imitazione. O forse evoca il Matto dei Tarocchi?

  • cdm

    Nel marzo del ’93 appunto sui miei taccuini la nota “incrociamo altre deviazione, puntualmente segnalate da misteriosi cartelli senza tempi di percorrenza, non riportate sulla cartina“; ed ancora, sulla stessa zona, qualche settimana dopo: “Vie ed arrampicate visibili sono del tutto ignorate dalla nostra cartina davvero pressapochistica“. Vent’anni dopo ho un’altra cartina, ma i misteri rimangono gli stessi.

  • valine

    Ho lasciato nel cassetto dei giretti da fare, questa casera, per anni. Il programma era di andarci con Giulia, per poi cercare il prato di Malgustât. Ma ora Giulia è alle prese con un bel fagottino tirabaci e in montagna ci torneremo quando il fagottino potrà seguirci. Così intanto sono andata in avanscoperta per raccontarglielo e per fare a modo mio, onore all’ultima arrivata in casa.

  • Salendo al Lussari

    Dove si predice che questo racconto finisce e può ricominciare, nonostante le ben altre, più ingrate, strade 1  Iter Aquileiense – decimo giorno Stamattina si sente tutto il clima dell’ultimo giorno di cammino. La giornata è splendida, tersa. Abbiamo tutto il tempo che vogliamo: l’appuntamento con il papà di Andrea e l’amico Arrigo è verso le quattro al Lussari.

  • L'alba dietro al Montasio

    Dove si riflette che, come nella vita, ci son momenti lunghi, lunghi dove sembra nulla accada.  Iter Aquileiense – nono giorno “Primo maggio 1916. Sveglia all´alba. Prendiamo la strada del Canal Dogna. Una strada carrozzabile bellissima, creata exnovo.

  • Verso Stavoli Perachiaze

    Dove ci sono Gino e Andreina Barbara e Firmino e una colonia di gatti  Iter Aquileiense – ottavo giorno Non è difficile uscire da Prato di Resia, prendi una stradina in mezzo alle case, la prima che trovi che punti a nord e se ben che partito. Così è successo a Masarolis, a Montemaggiore.

  • Sul sentiero 739 verso il Nischiuarch

    Dove sbarcano gli alieni del pianeta Vega(n).  Iter Aquileiense – settimo giorno   Augusto, oltre alla pasta ci ha lasciato un pezzo di pane, va benissimo per la colazione: non abbiamo altro. Oggi ci aspetta un bel saliscendi. Stiamo comodi nelle tabelle di marcia indicate da chi ha provato il cammino, da quando calchiamo il nostro elemento naturale; hanno risentito dello scarpone le tappe in pianura, però; ma visto il fango e la pioggia, lo scarpone è andato benissimo

  • Il Canin dal Rifugio ANA Monteaperta-Montemaggiore

    Dove c’è casa. Iter Aquileiense – sesto giorno Ora sia il tuo passo più cauto: a un tiro di sasso di qui ti si prepara una più rara scena. E. Montale – Ossi di seppia Caspita, smattina la roba è ancora bagnata. Ieri ho bagnato tutto, tutto: il mio zaino, nonostante il coprizaino, ha lasciato entrare acqua.

Ipermetropia progressiva

Scritto da Francesca domenica, 20 aprile - 2014 Commenta!

Il senso di un’insensatezza (fuori tema)

Scritto da Francesca venerdì, 14 marzo - 2014 Commenta!
bus

Sono in autobus e dietro di me c’è seduto un uomo. Biascica, bisbiglia, si tiene compagnia raccontandosi chissà quali storie consolanti. Credo.

Prima luce

Scritto da Francesca giovedì, 13 marzo - 2014 Commenta!
jen-al-sole

E poi in serra torna il sole e ricomincia a far caldo. E mi par proprio di vederti e forse anche ti chiamo. Mi viene il magone a sapere che non ti stenderai su queste primizie di luce.

Raut

Scritto da Francesca giovedì, 16 gennaio - 2014 Commenta!
raut 4 dorsale francesca bomben

Il Raut è una delle più alte montagne della catena prealpina della provincia di Pordenone. Il suo nome, in friulano, significa rododendro.

Bugiardini

Scritto da Francesca lunedì, 30 dicembre - 2013 Commenta!
pastiglie

In un momento di purismo di alcuni animalisti verso chi utilizza farmaci, vorrei spendere due parole anch’io. Veloci. Due esempi.

Get Adobe Flash player